2018 - 1annoSenzenze

home / Archivio / Fascicolo / Statuto di “Associazione di soci” di società cooperativa quotata

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


Statuto di “Associazione di soci” di società cooperativa quotata

Sommario:

Costituzione e sede - Scopi, Durata E Struttura - Classi e Categorie di Associati - Degli Associati - Del Patrimonio E Delle Entrate Dell’associazione - Struttura dell’associazione - Organi dell’associazione - Esercizi Sociali – Bilancio – Libri Dell’associazione - Varie - Disposizioni Transitorie - Salvaguardia e garanzia cooperativa – Conflitto di interessi e/o attribuzioni


Costituzione e sede

Art. 1 – Costituzione 1.1. È costituita l’Associazione […], o in forma abbreviata […], regolata dalle norme del presente statuto. 1.2. L’Associazione è democratica apartitica ed aconfessionale e non ha fini di lucro. 1.3. L’Associazione […] riunisce le persone fisiche, le persone giuridiche e gli enti iscritti al libro soci della cooperativa Banca Popolare di Milano che intendano operare attivamente per favorire lo sviluppo della c.d. “democrazia societaria” secondo quanto espresso dall’art. 3 (Scopi) del presente statuto. 1.4. L’Associazione […] è formata da soci della cooperativa Banca Popolare di Milano lavoratori/dipendenti ed è aperta ai soci non lavoratori/dipendenti-clienti della stessa, in ragione della natura, dell’oggetto e dello scopo di detta Società. 1.5. L’Associazione ha carattere volontario. 1.6. L’Associazione […] si ispira per la sua organizzazione e funzionamento ai principi di democrazia e trasparenza. Art. 2 – Sede 2.1. L’Associazione […] ha sede in [...]. 2.2. In considerazione della struttura complessa dell’Associazione, potranno essere istituite sedi secondarie-territoriali in Italia ed all’estero. 2.3. L’istituzione di articolazioni territoriali viene disciplinata dall’art. 5 (Struttura) del presente statuto.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Scopi, Durata E Struttura

Art. 3 – Scopi 3.1. L’Associazione […] ha lo scopo di tutelare l’interesse di tutti gli associati fondato: (a) sul mantenimento e sviluppo della forma societaria cooperativistica della Banca Popolare di Milano, (b) sulla partecipazione al capitale sociale della medesima Banca da parte delle diverse categorie di iscritti rappresentate dall’art. 6 (Classi e categorie di associati) del presente statuto e (c) sulla centralità del momento assembleare, con l’intervento dei singoli soci-associati realizzato secondo le prescrizioni di legge e di statuto (anche mediante mezzi di telecomunicazione o per delega). 3.2. L’Associazione […], in forza dell’oggetto e dello scopo sociale della cooperativa Banca Popolare di Milano che si traducono nell’operatività dell’Istituto, dalla sua fondazione alla gestione, adotta principi di full disclosure per affermare le peculiarità del modello che esprime la c.d. “democrazia economica e societaria”. 3.3. In ragione di quanto indicato dagli artt. 3.1 e 3.2 (Scopi) l’Associazione ha il compito di: a) approfondire lo studio del modello di banca popolare in forma cooperativa con riferimento alla legislazione nazionale, europea e mondiale; b) diffondere la cultura cooperativistica; c) favorire tutte le iniziative volte a mantenere e rafforzare gli istituti giuridici che nel­l’attuale quadro legislativo caratterizzano le Banche [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Classi e Categorie di Associati

Art. 6 – Classi e categorie di associati 6.1.1. Gli associati si distinguono nelle seguenti classi: a) associati fondatori: sono coloro che hanno partecipato all’atto costitutivo dell’As­so­cia­zione oppure sono stati ammessi con tale qualifica entro un anno dalla sua costituzione e provvedono al pagamento dei contributi associativi nella misura ordinaria fissata annualmente dal consiglio direttivo; b) associati ordinari: sono coloro che aderiscono all’Associazione in un momento successivo alla sua costituzione e provvedono al pagamento dei contributi associativi nella misura ordinaria fissata annualmente dal consiglio direttivo; c) associati sostenitori: sono coloro che partecipano all’Associazione dando un contributo maggiore di quello previsto per i soci ordinari. d) associati benemeriti: sono coloro che hanno acquisito particolari benemerenze nel perseguimento delle finalità associative in ragione del loro impegno a sostegno della causa cooperativa. A detta classe possono appartenere solo soci aderenti all’Associazione già individuati alle lett. a), b) o c) del presente 6.1.1 (Classi e categorie di associati). 6.1.2. La divisione degli associati nelle suddette classi non implica alcuna differenza di trattamento in merito ai loro diritti e doveri nei confronti dell’Associazione, in particolare, ciascun associato ha dovere di contribuire e diritto di partecipare attivamente alla vita [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Degli Associati

Art. 7 – Ammissione degli associati 7.1. All’Associazione aderiscono gli associati che sono: a) soci lavoratori – dipendenti della cooperativa Banca Popolare di Milano che siano in possesso di tutti i seguenti requisiti: i) abbiano maturato almeno 18 (diciotto) mesi di servizio effettivo in Banca Popolare di Milano; ii) siano soci della Banca Popolare di Milano da almeno 3 (tre) mesi; iii) siano convinti di voler investire stabilmente sulla cooperativa Banca Popolare di Milano; iv) abbiano versato le quote associative previste. b) soci lavoratori – dipendenti delle società del gruppo cooperativa BPM che siano in possesso di tutti i seguenti requisiti: i) abbiano maturato almeno 18 (diciotto) mesi di servizio effettivo nelle società del Gruppo Banca Popolare di Milano; ii) siano soci della Banca Popolare di Milano da almeno 3 (tre) mesi; iii) siano convinti di voler investire stabilmente sulla cooperativa Banca Popolare di Milano; iv) abbiano versato le quote associative previste. c) associati soci ex dipendenti – lavoratori in quiescenza o esodati, clienti banca della cooperativa Banca Popolare di Milano che siano in possesso di tutti i seguenti requisiti: i) siano clienti banca del Gruppo Banca Popolare di Milano da almeno 18 (diciotto) mesi; ii) siano soci della Banca Popolare di Milano da almeno 3 (tre) mesi; iii) siano convinti di voler investire stabilmente sulla cooperativa Banca Popolare di Milano; iv) [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Del Patrimonio E Delle Entrate Dell’associazione

Art. 11 – Patrimonio ed entrate dell’Associazione 11.1. Il patrimonio dell’Associazione è costituito da: a) tutti i beni mobili o immobili comunque acquisiti; b) fondi di riserva comunque costituiti; c) contributi, erogazioni, donazioni o lasciti. 11.2. Le entrate dell’Associazione sono costituite da: a) quote associative o contributi speciali; b) ogni altra entrata o lascito che concorra all’incremento dell’attivo sociale.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Struttura dell’associazione

Art. 12 – Organi dell’Associazione 12.1. L’associazione […], formata al suo interno da quattro categorie di associati di cui all’art. 6 (Classi e categorie di associati) del presente statuto, è composta al suo interno dai seguenti organi: a) l’assemblea degli associati (ex 15-19 del presente statuto); b) il consiglio direttivo (ex 20 e 21 del presente statuto); c) il presidente (ex 18, 22 e 23 del presente statuto); d) i vicepresidenti (ex 24 e 23 del presente statuto); e) l’ufficio di presidenza (ex 25 del presente statuto); f) il segretario – del consiglio direttivo – (ex 26 del presente statuto); g) il tesoriere (ex 27 del presente statuto); h) il comitato di controllo e garanzia (ex 28 del presente statuto). Oltre ai citati organi sociali dell’Associazione [...] svolgono un ruolo fondamentale i gruppi di opinione (ex artt. 6.2.2, 6.2.3, 6.2.4, 13, 14, 28, 31, 40 e 41 del presente statuto), enti collegati con l’Associazione, a cui gli associati debbono iscriversi secondo le modalità ed i tempi di cui agli artt. 6 (Classi e categorie di associati) e 41 (Norma finale di coordinamento tra statuto dell’associazione […] e statuti dei gruppi di opinione) del presente statuto. 12.2. Gli incarichi inerenti il consiglio direttivo – organo interno dell’Associazione […] – ed il comitato direttivo – organo interno di ciascun gruppo di [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Organi dell’associazione

Art. 15 – Assemblea degli associati 15.1. L’assemblea degli associati è l’organo sovrano dell’Associazione. Essa è convocata dal consiglio direttivo almeno una volta l’anno. 15.2. L’assemblea ordinaria degli associati approva il bilancio annuale. 15.3. L’assemblea degli associati è, comunque, convocata ogni qual volta il consiglio direttivo lo ritenga opportuno, ovvero quando venga fatta richiesta da almeno due gruppi di opinione – di cui almeno uno risulti coevo alla costituzione dell’Associazione […] – ciascuno con la maggioranza dei 6/10 del proprio organo di rappresentanza interno (i.e. comitato direttivo) – o da almeno il 15% degli associati. Art. 16 – Convocazione dell’assemblea 16.1. L’assemblea degli associati è convocata a mezzo di lettera semplice inviata per fax o e-mail a tutti gli associati almeno 15 giorni prima della data fissata per l’assemblea. 16.2. Nell’avviso di convocazione devono essere indicati il giorno, il luogo e l’ora dell’adunanza e l’elenco degli argomenti da trattare. 16.3. L’assemblea è convocata presso la sede sociale o altrove purché nel territorio dello Stato, secondo quanto indicato nell’avviso di convocazione. 16.4. È possibile tenere l’assemblea mediante teleconferenza, videoconferenza e altri mezzi di telecomunicazione, purché sia [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Esercizi Sociali – Bilancio – Libri Dell’associazione

Art. 32 – Esercizi sociali – Bilancio 32.1. L’anno sociale e l’esercizio finanziario dell’associazione si apre il 1° gennaio e si chiude al 31 dicembre di ogni anno. 32.2. Entro tre mesi dalla chiusura di ciascun esercizio il consiglio direttivo predispone il progetto di bilancio annuale consuntivo e preventivo che viene immediatamente messo a disposizione degli associati ai quali viene data apposita comunicazione. 32.3. L’assemblea degli associati procede all’approvazione del bilancio annuale consuntivo e preventivo entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio e non prima che siano decorsi 20 giorni dalla suddetta comunicazione agli associati. 32.4. È vietata la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che questa sia imposta dalla legge.   Art. 33 – Libri dell’Associazione 33.1. L’associazione […], in aderenza ai principi di trasparenza propri dell’associazionismo popolare tiene: a) libro verbali assemblee associati – custodito dal segretario del consiglio direttivo secondo quanto disposto dagli 18.5 (Presidenza dell’assemblea) e 26.3, lett. c) (Segretario del consiglio direttivo); b) libro verbali consiglio direttivo – a cura del segretario del consiglio direttivo; c) libro giornale – a cura del segretario del consiglio direttivo; d) [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Varie

Art. 34 – Referendum 34.1. Il consiglio direttivo con autonoma iniziativa, in attuazione di una delibera votata da almeno i 7/10 dei propri membri, può promuovere referendum consultivi e abrogativi tra gli associati in ordine a temi di interesse generale. 34.2. I referendum devono altresì essere indetti se richiesti da almeno il 15 % degli associati in conformità con quanto espresso dall’art. 15.3 (Assemblea degli associati) del presente statuto. 34.3. Almeno due gruppi di opinione – di cui almeno uno risulti costituente e fondatore l’As­sociazione […] – ciascuno con la maggioranza dei 6/10 del proprio organo di rappresentanza interno (i.e. comitato direttivo) – possono promuovere congiuntamente referendum consultivi ed abrogativi tra gli associati in ordine a temi di interesse generale in conformità con quanto espresso dall’art. 15.3 (Assemblea degli associati) del presente statuto. 34.4. Non possono essere indetti referendum nei sei mesi antecedenti la data di scadenza del mandato degli organi associativi. Art. 35 – Modifiche allo Statuto associativo 35.1. Le proposte di modifica allo statuto presentate dal consiglio direttivo devono essere sottoposte a referendum degli associati. 35.2. Le proposte di modifica sono approvate se partecipa alla votazione dell’assemblea degli associati la maggioranza degli aventi diritto al voto e se viene raggiunta la maggioranza dei 2/3 dei [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Disposizioni Transitorie

Art. 39 – Disposizioni transitorie – Fase costitutiva dell’Associazione 39.1. Il comitato promotore è costituito dagli esponenti di due gruppi di opinione formati secondo quanto disposto dall’art. 6.2.2 (Classi e categorie di associati). 39.2. Il comitato promotore per ogni singolo gruppi di opinione è formato da dieci rappresentanti. 39.3. Al momento dell’insediamento il comitato promotore assume i compiti del consiglio direttivo dell’Associazione sotto la direzione del presidente dell’Associazione [...] nominato nell’atto costitutivo e nomina il vicepresidente. Nella fase transitoria le cariche di presidente/vicepresidente dell’Associazione [...] e di presidente di singoli gruppi di opinione possono anche coincidere. 39.4. Il comitato promotore provvede all’indizione delle elezioni per la costituzione del consiglio direttivo una volta che ne venga fatta richiesta congiunta dai gruppi di opinione in essere e comunque entro e non oltre sei mesi dalla data della costituzione dell’Associazione […].

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Salvaguardia e garanzia cooperativa – Conflitto di interessi e/o attribuzioni

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio